Pescare in Croazia sulle isole

Tanti ci domandano dove pescare in Croazia. La Croazia con i suoi fiumi, i laghi di montagna e il mare ha molto da offrire per i pescatori sportivi. Nel seguente blog vi porto alla scoperta di un posto in mezzo al mare Adriatico su un isola poco conosciuta e lontana dai flussi dei turisti. Andiamo a Dugi otok un’isola meravigliosa di fronte alla città di Zara. Un luogo poco distante dalla terraferma ma sufficentemente per rimanere isolato e tranquillo.

Il nostro Team di pesca é composto da me e Mario. Oltre ad essere genero e suocero ci accomuna il grande amore per il mare. Da molto pratichiamo con passione diversi tipi di pesca. In tanti anni abbiamo avuto modo di imparare le varie tecniche di pesca da campioni mondiali ed europei che sono venuti a pescare in queste acque trasparenti. Con loro abbiamo condiviso emozionanti momenti in mare e piacevolissime serate in compagnia. Infatti oltre alla pesca ci piace terminare la giornata a chiacchierare in compagnia davanti a un bicchiere di buon vino.  

Ma cominciamo dunque ad occuparci della pesca dalla barca, un tipo di pesca leggero ma molto divertente e su cosa si pesca in Croazia.

Pesca a bolentino in Croazia

Il momento migliore della giornata per pescare é l alba e questo vale specialmente per la pesca a bolentino.
Ci imbarchiamo e lasciamo il porticciolo. Scelgiamo le posizioni poco distanti dalla costa. Prima di tutto studiamo la corrente marina e poi ci ancoriamo su una secca.
In particolare peschiamo fra 27 e 45 metri di profondità. Qui i risultati sono  migliori. Specificatamente usiamo tipi di esca diversi per esempio il verme di Rimini, come le cozze fresce o sotto sale oppure il calamaro. Analogamente i finali sono composti da due o tre ami. Per quanto riguarda le canne utilizziamo le canne da bolentino da 3 a 4,5 metri di lunghezza con cimini sensibili che portano da 40 gr fino a 120 gr. 
La bravura sta nel fatto di sapersi trovare sul fondale roccioso e non sulla posedonia. In altre parole dobbiamo capire da quale parte della secca si situa il pesce.
Quindi ogni calata della lenza é accompagnato dal tiro del cimino. Il pagello ci regala sempre un bel combattimeno. Ma anche il sarago fasciato non scherza. Per questi momenti la pesca a bolentino é molto divertente. In poco tempo ci procuriamo la cena. Il bello poi é che tutti i pesci della Croazia siano buoni da mangiare!

A volte decidiamo di allontanarci dalla costa dell isola di Dugi otok per pescare sopra i relitti. Così da trovarci in prossimità delle isole di Ist e Premuda. Sui questi relitti troviamo ogni volta una grande varietà di pesci dai più piccoli ai grandi predatori.
Pensando a questi ultimi vi racconto della pesca del più grande e forte dei pesci del mare Adriatico,  il tonno.

Pescare tonno in Croazia

Per pescare in Croazia e pescare il tonno bisogna allontanarsi dalle coste e andare verso il mare aperto. Noi in questi luoghi abbiamo trascorso momenti carichi di emozione.
Per cercare il tonno la pesca a drifting é quella piu’ praticata. Siamo circondati dal mare tranquillo e dai stupendi colori della costa. Siamo in attesa del rumore del cicalino. Quando poi si sente l’ adrealina va alle stelle. Il combattimento con il tonno ci fa capire la forza di questo pesce. La sua resistenza sembra infinita.

L’attrezzatura partendo dal filo fino ai nodi deve assolutamente perfetta. In fase di combattimento la frizione va regolata al fine di stancare il pesce ma non comprometterne il filo. A questo punto la nostra forza fisica vine messa a dura prova.
Questo tipo di pesca é particolarmente emozionante. Ripensandoci il momento più elettrizzante per noi é stato quando cercando il tonno ci é capitato di agganciare un pesce spada.  Come nei documentari vediamo ancora davanti ai nostri occhi la scena. Un pesce gigantesco é saltato a pochi metri dalla barca in tutta la sua grandezza e splendore.

Alla sera poi gustiamo una buona cena in compagnia presso il nostro Grill Gorgonia   a chiacchierare e ricordare i momenti salienti della giornata con la pesca al tonno.

Il giorno successivo per riposare dall’ uscita in barca scegliamo di pescare dalla costa.

Rock fishing pesante

La costa dell’isola di Dugi otok offre varie possibilità per pescare sia dalla spiaggia che dalle roccie. Si puo’ scegliere un fondale che degrada dolcemente per praticare rock fishing orata. Le orate sono le prede che offrono al pescatore una bella emozione. I migliori risultati si ottengono pescando di notte oppure presto al mattino e specialmente nei mesi di maggio, ottobre e novembre.

Spesso scelgliamo fondali di sabbia dove il protagonista é la mormora. Con una buona esca e pescando di notte la sua presenza delicata sulla nostra canna é praticamente assicurata. I fondali misti con la roccia ci regalano invece dei bei saraghi sia reali che fasciati.
Un’ altra pesca emozionante che ci piace praticare é il rock fishing per dentice. Scegliamo il luogo dove il fondale degrada velocemente e qui si aggira il re dei pesci. É goloso di una buona testa di  verme di Rimini oppure di un’esca viva. La difficoltà sta nel recupero del pesce dato che cerca di intanarsi.

Un altro buon metodo per catturare il dentice é la pesca a traina.

Pesca a traina in Croazia

La traina é un arte. Ci sono molti particolari che si devono mettere in pratica. É una pesca complessa che richiede precisione.
Per cominciare bisogna scegliere l’esca viva. Dopo tanti anni di pratica abbiamo imparato ad usarne molti tipi.

Ci alziamo con il buio e lasciamo in nostro appartamento di vacanza per procurare l’esca. Con un po’ di tecnica questa é assicurata. La montatura deve naturalmente essere ottima. Ora dobbiamo scegliere la posizione. A dipendenza del periodo dell’anno decidiamo la profondità sulla quale trainare. La costanza di seguire una determinata batimetrica come la direzione di navigazione in un determinato punto sono fondamentali. Bisogna capire le correnti e intuire dove sta il predatore.

Nel mare aperto di Dugi otok abbiamo pescato tanti dentici. Pure le ricciole sono prede comuni. A differenza del dentice la ricciola é un pesce molto combattivo e per questo bello da pescare.

A Dugi otok sott’ acqua abbiamo visto sia ricciole che dentici ma a questo dedichiamo un’altra sezione.

Pesca sub in Croazia

La Croazia ha una costa frastagliata e tante isole e per questo é un paradiso anche per la pesca sub. All’infuori dei parchi nazionali la pesca subacquea si può praticare ovunque. In particolare a Dugi otok ci divertiamo molto. Con gli anni abbiamo conosciuto fondali di una bellezza incredibile. Spesso ci si ritrova completamente soli nelle molte baiette della costa esposta al mare aperto.
Il fondo marino ci affascina sempre e il contatto diretto con il pesce é divertente. Abbiamo avuto la fortuna di avere incontri con dentici e interi branchi di ricciole nel mese di settembre.
L’ appartamento di vacanza in Croazia a Dugi otok é un ottimo punto di partenza per luoghi meravigliosi.

Per chi desidera venire e scoprire questo paradiso ancora intatto vi trascrivo alcune informazioni. Potete organizzare le vostre vacanze sull’isola di Dugi otok con amici oppure con la famiglia e bambini. Loro saranno contenti di vedere la spiaggia di sabbia Sakarun.

Informazioni per pescare in Croazia

Il permesso di pesca é obligatorio. Per praticare la pesca sportiva con la canna il permesso di pesca lo potete aquistare facilmente qui.
Se invece volete fare la pesca sub in Croazia rivolgetevi a uno dei club di pesca sportivi. Loro vi faranno il permesso tramite mail.
In particolare un club situato nella citta’ di Zadar é molto competente.

Per ottenere il permesso di pesca e altre informazioni per pescare in Croazia potete rivolgervi al nostro Team qui.

Per maggiori informazioni dove alloggiare qui.
Si tratta di un’ accogliente struttura famigliare con il piccolo ristorante a conduzione famigliare. Un punto di partenza ideale per una vacanza all` insegna della pesca ma con la bella spiaggia di sabbia Sakarun per i bambini

Come arrivare

Autostrada da Rijeka o Zagabria fino la citta’ di Zadar. Autostrada finisce nel porto di Zadar-Gazenica da qui parte il traghetto per l’ isola di Dugi otok.
Il viaggio dura 1.5 ore e il costo del traghetto e’ 4 euro per persona e 23 euro per la machina. Ci sono 2-3 corse al giorno. Una volta arrivati a Dugi otok in 15 minuti di machina arrivate a Verunic un picolo paese dei pescatori e un paradiso senza tempo.

Per l’orario dei traghetti qui.

Buon viaggio!

 

 

 

Salve!

Siamo Miriam e Gianni, amanti del mare e del buon cibo. Ci piace trascorrere le serate in compagnia a bere il vino e a chiacchierare con i nostri ospiti.

Parliamo diverse lingue e questo ci apre le porte al mondo.

Amiamo Dugi otok e condividere le nostre esperienze riguardo all’isola.

Scegli la tua esperienza

Gorgonia Autumn Break

Diving Escape

Gorgonia Gourmet Experience

Sea Adventures

Kayak Getaway

Slider

CONTACT

L’APPARTAMENTO IN CROAZIA

Gorgonia Apartments & Suites
23287 Veli Rat – Verunic, Dugi otok, Croatia
Mobile and WhatsApp:  00385 91 737 9823
info@gorgonia.hr

    © Gorgonia Apartments & Suites

    error: Content is protected !!